• b-facebook
  • Instagram

RECENT POSTS: 

Please reload

SEARCH BY TAGS: 

Please reload

Pesce dietro casa a "La Bottarga"

15 Apr 2019

Dietro casa c'è un ristorante di pesce molto "caratteristico", con una cucina che mescola le tradizioni calabresi a quelle siciliane con piatti che guardano alla contemporaneità: La Bottarga.

Il personale è molto gentile e garbato, attento ad ogni minimo particolare e a che non manchi proprio niente a tutti i commensali. L'allestimento della sala forse è un po' troppo "marinaresco" e le stoviglie folcloristiche... ma a questo non ci baderete più una volta che comincerete a mangiare.

Ad ogni tavolo viene servito, prima dei piatti ordinati, un entrée che nel mio caso consisteva in taccole con pane mollicato, mini hamburger con panelle, bruschettina e arancino con pistacchio, piselli e bottarga: una vera squisitezza. Non sono un'amante delle panelle ma quell'hamburgerino mi ha davvero stupito. 

Per chiudere un infuso fresco e profumato che ci ha ripulito il palato.

Oltre a questo ci servono anche il pane di loro produzione con del buonissimo olio monocultivar calabrese da assaggiare.

Come antipasto: mazzancolle in pasta kataifi con maionese al bergamotto molto buone e una tartare di triglia con pere, geleè di tè verde matcha e cracker di carrube: una vera scoperta.

Ma la cosa più buona di tutte arriva ora: il Jack rice, ovvero un risotto con aragostelle, mantecato con burrata e salsa di frutti rossi, infine affumicato con il legno delle botti di Jack Daniel's. Io amo il riso e credo questo rientri nella top 10 dei migliori che abbia mangiato in tutta la mia vita. 

Altro primo che abbiamo ordinato è il loro cavallo di battaglia ovvero gli spaghettoni alla Bottarga, un piatto sicuramente da provare almeno una volta per il gusto e la perfezione con cui viene cucinato.

Come secondo piatto un buonissimo sgombro alla brace con salsa al Franciacorta, fave e bacon di maialino... davvero squisito (fortunatamente l’abbiamo diviso, così ho potuto assaggiarlo anch'io! ;)

 

A questo punto eravamo davvero pieni ma lo chef ci ha offerto, prendendoci come “tester”, un nuovo dolce fatto con gelato all'olio d'oliva e panna alla birra, racchiusi in una brioches. Sapori mai assaggiati prima ma nell'insieme molto buoni.

Senza vino, con 2 bottiglie d'acqua e caffè abbiamo pagato 120€. Un prezzo che sta negli standard dei ristoranti di pesce a Milano ma che sicuramente a differenza di tanti altri, ha un standard altissimo in qualità e cura del cibo che ti viene offerto.

Per fortuna è dietro casa ;)

 

 

 

Please reload