RECENT POSTS: 

SEARCH BY TAGS: 

Corsica Ovest


Se volete fare un giro per la Corsica sappiate che qui non sanno cosa significhi acqua gasata. Quindi se volete berne un bicchiere dovete dire solo “Orezzà” e marcare l’accento finale altrimenti non lo capiranno mai. Potete pronunciarlo in tutte le lingue: con gas, gasata, sparkling…loro vi guarderanno in modo strano e poi diranno: Orezzà! Credo sia una delle poche, assieme a Zilia e St Georges, fonti corse e, sappiamo bene, loro tengono molto alla territorialità, come per la birra Pietra. Qualsiasi bionda o rossa che chiederete sarà questa birra di castagne. Si castagne! Perché al centro della Corsica esistono boschi interi zeppi di questi alberi pieni di riccetti che quando cadono diventano cibo ghiotto per tutti i maialini selvatici che passeggiano beati tra stradine di montagna e foreste.

Vi consiglio vivamente di dedicare una giornata alla parte ovest della Corsica, attorno a paesini come Evisa, Albertacce, Vico. Lì attraverserete il Parc naturel regional de Corse fatto di conifere, panorami, frescure, ruscelli, mucche capre e maiali, laghetti, sentieri e piccoli borghi.

Grazie, appunto, a questo clima e alla naturalezza con cui vengono cresciuti gli animali del posto, ogni tipo di carne è veramente buona. Per ferragosto abbiamo comprato al supermercato di Cargese: brochettes (spiedini), costolette d’agnello e salsiccette speziate. Tutto sul barbecue. Esperienza da rifare ogni anno!!!

Per quanto riguarda posti speciali che mi sono rimasti nel cuore cito sempre l’Hospitone. Osteria arroccata su una montagna tra Cargese e Piana. Viene gestita da ragazzi italiani, per l’esattezza laziali, che propongono tipi di pasta diversi serviti in carinissime padelline. Menzione speciale per la carbonara e la gricia che non si smentiscono mai.

In generale tendo a snobbare i locali italiani all’estero perché adoro assaggiare i piatti locali, ma questa è una delle poche eccezioni perché “i ragazzi” come li chiamano qui, Stefano e Riccardo, ti fanno sentire a casa.

Noi eravamo in 5, abbiamo preso 4 grice e una carbonara. Non contenti, ci siamo fatti un secondo giro con i tortelli al sugo di pomodoro ripieni di brocciu (formaggio locale) e spinaci. Da bere, due mezzi di bianco della casa e una Pietra. Naturalmente Orezzà e acqua naturale. Limoncelli offerti dalla casa. In tutto abbiamo speso 175€. Poco per tutto quello che abbiamo mangiato e per gli standard francesi.

Altro posto carino è il ristorante U Mare a Sagone. Si trova direttamente sulla spiaggia e si mangia attorno a tavolini situati nella terrazza di fronte al mare. Il nome trae un po’ in inganno, perché in realtà i piatti di pesce non sono molti, il menu è molto vario, fanno anche la pizza ma noi abbiamo optato per entrecôte e cosciotto d’agnello; credo, forse, il più buono che io abbia mai mangiato. Morbidissimo e molto saporito, ma per chi non ama i sapori forti e selvatici non è proprio il massimo. Per tutti gli altri: c’era da leccarsi le dita!

Le patatine fritte erano molto croccanti e curata anche la presentazione.

Per questo più acqua e due caffè (che vi invito a non prendere mai! Non si può avere tutto) abbiamo speso 44€.

Se invece volete mangiare pesce consiglio La Voûte a Piana. Posto in cui c’è un menu di pesce a prezzi abbordabili, in particolare cozze e pescato del giorno. Menzione speciale per le aragoste che purtroppo non abbiamo mangiato perché erano solo su ordinazione, ma sembravano veramente belle e buone perché i nostri vicini di tavolo erano molto soddisfatti.

Poco distante da questa cittadina trovate i Calanchi di Piana, ve li consiglio al tramonto: montagne, colori, il mare che si mischia con il cielo e silenzio. Resterete sicuramente senza fiato.

In conclusione, per come l’abbiamo vissuta noi, abbiamo capito che la Corsica, come buona parte della Sardegna, non è grande amante del pesce (se non delle cozze che trovate un po’ ovunque). I piatti tradizionali per loro sono più a base di carne quindi quando dovete ordinare, pensate bene a cosa scegliere.

ps: non vi ho parlato di mare, ma avrete visto sicuramente milioni di foto di tramonti, acqua limpida, fari, barchette e scogli. Chi sono io per raccontarvi tutta questa bellezza! ;)

  • b-facebook
  • Instagram